Il Diritto di Contare | Il Film assolutamente nella media di cui gli USA hanno bisogno Featured

Mercoledì, 15 Febbraio 2017 10:49
  • Written by 
  • DISQUS_COMMENTS

Il diritto di Contare trama del film

A volte, non sempre, un film deve essere inserito nel suo contesto storico sociale; come è accaduto per The Imitation Game, che parlava nel 2014 - anno importante per i diritti civili - di come la storia non sia stata generosa nei confronti di un genio della matematica gay, Il Diritto di Contare (Hidden Figures) compie più o meno la stessa parabola, ma con le donne afroamericane. 

Se la donna afroamericana è il soggetto meno considerato in Usa - e anche nostra signora Beyoncè lo ribadisce - vuol dire che soprattutto oggi la questione femminile ed etnica sono ben lontane da una vera risoluzione. 

Allora se inserito in questo contesto, proponendosi come un racconto positivo capace di regalare speranza, ecco Il Diritto di Contare è un film di cui soprattutto gli americani - e le americane - hanno bisogno. 


Il Diritto di Contare  - Trama e Trailer



Nasa,Langley, 1961: la corsa allo spazio è appena iniziata e i russi stanno vincendo. A contribuire al progetto spaziale americano, fra gli altri, un gruppo di donne di colore che per lavoro fanno i calcoli. Si, i calcoli. Prima dei Mac, prima dei PC fissi l’unica cosa in possesso della Nasa erano donne intelligentissime che calcolavano traiettorie e punti di atterraggio. 

Dal gruppo emergono tre donne soprattutto: Katherine (Taraji P. Henson) genio dei numeri; Mary (Janelle Monae) aspirante ingegnere; Dorothy (Octavia Spencer) che spera in una promozione che la dirigenza non vuole darle. Siamo in Virginia, uno stato che ancora perpetua la segregazione razziale, ma sullo sfondo c'è Martin Luther King sta cercando di cambiare le cose. 

Al problema etnico si aggiunge quello di genere: le protagoniste non dovranno solo lottare per farsi valere nonostante il colore della pelle, ma anche perché sono donne. Lo scontro è anche casa, dove dovranno vedersela con mariti gelosi del tempo che dedicano al lavoro e con mentalità ristrette. 

 Hidden figures il diritto di contare

 


Un film medriocre di cui gli Usa hanno bisogno


 

Nonostante le difficoltà, la crudezza di alcuni atteggiamenti e dei soprusi, Il Diritto di Contare è uno di quei film positivi, che racconta in modo lineare una storia profondamente positiva. E forse di tutta questa positività adesso gli Stati Uniti “razzisti” e “sessisti” post Trump hanno bisogno.

Detto questo il film di Theodore Melfi non eccelle davvero in nulla: certo gli intermezzi da comedy alleggeriscono i toni e interrompono la tensione, ma regia, narrazione e interpretazioni sono assolutamente nella media. Kirsten Dunst brava nel ruolo delle rigida bianca che si oppone a Dorothy, al contrario del povero Sheldon di The Big Bang Theory (Jim Parsons) che non riesca davvero a fare la figura del perfido capo di Katherine. 

Film 2017 diritto di contare

Qualcuno ha parlato della similitidine con The Help, ma qui siamo anni luce lontani dai toni e dalla crudezza del film che qualche anno fa aveva acceso i riflettori sulla questione dello schiavismo: qui si racconta una bella favola moderna che ci ricorda che il cambiamento in America è possibile. 

E alla fine la redenzione vince su tutto: semplice, per nulla originale, ma pare che la storia delle tre donne di colore che lavoravano alla Nasa con successo andò più o meno così. 

Seguici anche su Facebook

 

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Mercoledì, 15 Febbraio 2017 11:05
Rate this item
(1 Vote)

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« February 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA