Star: arriva la serie tv cugina di Empire Featured

Lunedì, 09 Gennaio 2017 22:25
  • Written by 
  • DISQUS_COMMENTS

star: nuova serie tv musicale fox

La musica, i sogni e le aspirazioni di 3 giovani ragazze sono le caratteristiche peculiari di Star, la nuova serie musicale targata FOX. In onda in America dallo scorso 4 gennaio (dove sono stati trasmessi i primi 2 episodi), Star calca l’onda del successo di Empire ma non riesce a mantenere le aspettative prefissate.

 

STARS: PUNTI DI CONTATTO E DI DISTANZA CON LA SERIE TV EMPIRE A PARTIRE DAL PILOT


Lee Daniels (produttore appunto anche di Empire) porta in tv un drama fresco e pungente, meno altisonante della saga dei Lyon, più sobrio e patinato e che mira a colpire il pubblico dei più giovani. Non bastano però le musiche e le coreografie ben strutturate per rendere tale lo show. Almeno dal pilot, Star rimane una serie che non brilla di luce propria, eclissata da una sceneggiatura poco incisiva.
Da New York ci spostiamo nell’ambiente musicale di Atlanta, nel quale Star, sua sorella Simon ed Alex, muovono i primi passi nello star system. Accecate dal sogno di formare un gruppo musicale al femminile, si affidano ai consigli di Carlotta Brown (Queen Latifah), ex stella della musica nera ed ex amica della defunta madre di Star e Simon. Fra canti, balli e battute al fulmicotone, le tre ragazze si imbatteranno in Jahil Rivera (Benjamin Pratt), manager squattrinato ed in cerca di successo. Da quel momento in poi per Star, Simone ed Alex niente sarà più lo stesso.


STAR: UNA SERIE TV MUSICALE CHE NON DURERÀ


Sicuramente la serie a sfondo musicale della FOX non è certo da annoverare fra le produzione più cool di questo gennaio 2017, almeno alla luce dei primi 2 episodi.
È decisamente trash, manca di mordente ed il tutto non è sviluppato con cognizione di causa.
Le tre protagoniste hanno sicuramente talento da vendere ma non riescono a bucare lo schermo: e poi mancano il pop, il glamour, l’intrigo e le trame d’affari. Tutte caratteristiche che hanno reso Empire una serie di riferimento, un cult così come lo conosciamo oggi; Star invece vive all’ombra della saga dei Lyon. Non solo manca un vero antagonista (ed il buon Benjamin Pratt non sembra avere il giusto appeal), ma non c’è una figura femminile forte, che con pratiche a volte poco ortodosse, possa essere un esempio per i protagonisti della vicenda (ed il talento Queen Latifah non basta). Soprattutto, manca una trama coinvolgente che possa mixare sia la tematica musical che le faccende personali.

star serie tv 2017

 

STAR: UNA SERIE TV RIUSCITA A METÀ


Star è quindi una serie tv riuscita a metà, convince solo dal punto di vista musicale (nel solo episodio 1 ha già trovato la sua HIT). La sua forza ammaliatrice riposa nella dura realtà di Atlanta, pennellata alla perfezione dal creatore dello show. Per il resto Star sembra essere la versione più audace (e sexy) di Glee.
Con ascolti che hanno superato di poco i 4 milioni di telespettatori, forse il girl power di Star non avrà vita lunga.

Seguici anche su Facebook

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Lunedì, 09 Gennaio 2017 22:57
Rate this item
(0 votes)
Carlo Lanna

 

Carlo Lanna, contributor Roar Magazine da Febbraio 2012


 

Ansioso ma pacato, lunatico ma con spirito d'iniziativa. Grande lettore di saghe fantasy e divoratore onnivoro di serie tv, Carlo è un giornalista pubblicista di Caserta dai grandi obbiettivi.  
Sogna di espatriare a Londra, scrivere per il The Guardian e di intervistare Chris Evans. Ma in realtà vive ancora a casa con suoi divorando pacchetti di patatine e caramelle gommose

 

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« January 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA