Tutte le volte che Boris ci ha dato fondamentali lezioni di vita Featured

Martedì, 07 Febbraio 2017 08:12
  • Written by 
  • DISQUS_COMMENTS

Boris frasi gif

Mentre Anna Karenina ci ha insegnato che ogni famiglia infelice è disgraziata a modo suo e il Manuale delle Giovani Marmotte come accendere un fuoco con un filo d’erba e olio di ricino, un’altra pietra miliare delle opere di formazione è andata oltre. Si è sobbarcata la titanica impresa di insegnarci che ci sono cose nella vita che non possono rimanere non dette.

Il più delle volte, un “cagna maledetta” sottovoce vale più di ogni giudicante silenzio.

Cagna Maledetta Gif Boris

Ogni piccola reazione e frase di Boris è uno stimolo, un consiglio spassionato per affrontare il nuovo giorno che la bontà divina ci ha regalato, proiettati in un mondo chiaramente ostile capace di mettere a dura prova la tenuta mentale di chiunque. 


Boris - Gif e quotes per la vita di tutti i giorni


 

Tipo quando non hanno la minima idea che odi i bambini e ti costringono a giocare a bubu settete con loro.

Occhi del cuore boris

Come quando al liceo ti interrogavano sulla Divina Commedia e piuttosto di far vedere che non sei preparato decidi di buttarla sulla politica.

Boris e i toscani

 

Ma poi lo sai chi ti saluta tantissimo?

Stocazzo

Ci provi, poi, parti ottimista, sei appena arrivato in ufficio e ti dicono che sono finite le cialde del caffè.

giornata di merd

Oppure immaginate, è venerdì sera, sei pronto per bere l’equivalente del tuo peso corporeo in spritz e il tuo collega ti chiede se puoi essere il suo compagno al torneo di carte Magic.

Madonna che tristezza Boris

Spesso capita anche che sei in una riunione importantissima con i capi e per sbaglio rovesci un bicchiere d’acqua sul report che hai dovuto preparare con tanto amore la notte prima.

Boris posso dire?

Poi ti fermano per strada per mettere una firma contro le unioni civili perché mettono in pericolo la famiglia tradizionale.

L'importante è che non dici cazzate

Ma la cosa peggiore è quando sei in ascensore col tuo collega che ti costringe a vedere un video di 8 minuti di suo figlio che impara a gattonare

scusa ma hai rotto il cazzo

Bene adesso le gif di Boris qui sotto usatele liberamente per ogni altra evenienza

Boris Guzzanti

Oggi non mi devi dire cazzate

a cazzo di cane

occhi del cuore boris

Bellissima atmosfera

Seguici anche su Facebook

 

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Martedì, 07 Febbraio 2017 01:09
Rate this item
(1 Vote)
Andrea Gabrielli

Contributor dal 2013



Nacqui anni fa, quando San Pietroburgo si chiamava ancora Leningrado (vero spartiacque generazionale), in una ridente cittadina marinaresca dove, a quanto dicono i monumenti, la gente preferisce il rumore del mare al lavorare.


A me non piace il mare, i pesci ci fanno l'amore dentro, e io mi sentirei davvero in imbarazzo se qualcuno entrasse dove sto facendo l'amore, saltellando qua e là con un costumino fluo. Non mi piace nemmeno il rumore, mi distrae dal suono del tempo che passa. A dirla tutta non mi piace neanche lavorare, vorrei farlo poco e male, ma ancora non ho trovato un sindacato che mi tuteli in questo senso.

Così, in attesa di fondare un sindacato tutto mio con black jack e squillo di lusso, anzi, senza sindacato e senza black jack (cit.), leggo giornali e libri, alcuni composti di capitoli, altri da sezioni, articoli e commi, bevo rum, mi batto per il sacrosanto diritto di chiamarli euri e non euro, ascolto Call Me Maybe e guardo tante serie TV.  Nel tempo libero ne scrivo anche. Di serie TV, non di tutto il resto

Segui

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« February 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA