Salad Fingers: il cartone animato per adulti che avrebbe dipinto Munch Featured

Mercoledì, 16 Novembre 2016 08:31

Salad fingers cartone per adulti

Testa ovale, pelle verde insalata, occhi vitrei iniettati di sangue. Lunghe e arcuate dita simili a foglie di lattuga. Corpo scheletrico e gobbo. Vive in una landa desolata e prova esperienze ultrasensoriali quando entra in contatto con superfici ruvide. Tutto questo è Salad Fingers, la visionaria opera animata a puntate di David Firth, artista multimediale britannico.

 

I suoi occhi sono incavati dentro due occhiaie nere. Non ha naso nè orecchie. La sua bocca è composta da una serie irregolare di denti malconci che, all'occasione, possono diventare un ipnotico carrilon che culla cadaveri in decomposizione presenti nella sua grigia abitazione. Salad Fingers è un mostro disegnato in maniera a dir poco elementare, i cui passi risuonano altisonanti e pieni nella nebbia che circonda la sua abitazione.


SALAD FINGERS:  LA TRAMA DEL CARTONE DI DAVID FIRTH E L'ESPERIENZA DEL DISAGIO


Salad fingers primo episodio

Il protagonista di Salad Figers, nonostante sia privo delle parti umani basilari per godere di esperienze sensoriali, vive in una costante esaperazione corporale. La cura quasi maniacale del suono pervade ossessivamente lo storyboard costringendo lo spettatore a lottare contro il volume della serie animata. I dieci episodi che vedono Salad Fingers protagonista sono un climax esperienziale del disagio.

 

Non è lo storyboard a essere inquietante. Non è il volto del protagonista. Non è la solitudine disarmante. Non sono i riferimenti sessuali animati sul suo corpo emaciato. Non è il suo rapporto superficiale e carnale con la morte. Non sono gli amici immaginari e violenti del protagonista. È l'esperienza del tatto raccontata attraverso immagini e suoni a impedire una visione serena dell'opera. E riposa proprio nelle stesse ragioni l'impossibilità di smettere di vederla.


SALAD FINGERS: IL CARTONE PER ADULTI CHE AVREBBE DIPINTO MUNCH


Salad Fingers, serie animata di nicchia che difficilmente può essere categorizzata solo come un cartoon per adulti, è un'opera d'arte mediatica che oscilla fra l'alienazione e lo straniamento, danzando su musiche elettroniche e sfregamenti sessuali su superfici ruvide e/o metalliche.

Gli occhi vitrei del protagonista osservano e ricreano una realtà disturbante in cui si manifestano fenomeni sociali al di fuori di ogni buon senso.
Nei diversi episodi di Salad Fingers, il protagonista viene sequestrato e chiuso in gabbia da un bambino che lo ama, il cadavere di un griglista diviene il suo oggetto di compagnia in seguito a una straziante morte, il disagio di una radio rotta lo costringe a divorare la sua intera scorta di capelli, un cavallo muore squarciato da una marionetta che si anima costringendo lo stesso Salad Fingers a rivelare la sua collezione di cavalli "casalinga".

 

salad fingers friends episode

Ogni tipo di relazione che Salad Fingers instaura con il mondo, attraverso le sue lunghe dita, le sue inquietanti marionette o grazie a sventurati esseri umani che compaiono nella serie, si sviluppa in maniera malata e corrotta. Salad Fingers fissa il mondo con i suoi occhi incavati, monologa con la sua flebile voce e le parole si fanno fumetti che illuminano la sua sventurata solitudine, cercando di rompere l'agonia della sua alienazione.

I suoi grandi occhi vitrei e iniettati di sangue si stagliano sulla sua infinita solitudine. E urlano flebilmente che qualcosa non va: Salad Fingers non è un sociopatico. Si rende conto che intorno a lui qualcosa non funziona. Prova tristezza, gioia, dolore e pulsioni sessuali. Questo suo provare sentimenti non lo salva dall'immensa solitudine di cui è protagonista. Ed è questa sua consapevolezza a renderlo terribilmente umano moderno, urlante come i colori del tramonto dell'opera di Munch.

Salad Fingers episode nettles


SALAD FINGERS: COME E DOVE VEDERE IL CARTOON DI DAVID FIRTH


L'opera di David Firth è fruibile gratuitamente su YouTube sul canale dell'artista. Potete trovare la playlist completa degli episodi proprio qui sotto. Buona visione.

Seguici anche su Facebook

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Giovedì, 17 Novembre 2016 07:05
Rate this item
(1 Vote)
Read 372 times
Valentina Vellucci

Come ogni webmaster, sono sempre in beta.

 

 

Website: perplessamente.tumblr.com

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« February 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA