Adorabile nemica. Mai prendere sul serio la morte Featured

Venerdì, 21 Aprile 2017 07:31
  • Written by 
  • DISQUS_COMMENTS

Adorabile-nemica-scene2

Diretto da Mark Pellington e interpretato da un inedito duo Shirley MacLaine-Amanda Seyfried, Adorabile nemica è un film scoppiettante e divertente, un esplosione di vitalità e freschezza completamente al femminile.

  


DI COSA PARLA ADORABILE NEMICA


Ricordate Jack Nicholson/Melvin Udall in Qualcosa è cambiato?

A quanto pare ha un alter ego femminile, e si chiama Harriet Lauler (Shirley MacLaine).

Ebbene sì, Harriet è una persona dispotica e misantropa, malfidente nei confronti del prossimo e totalmente irrispettosa dell’opinione altrui.

Alle spalle ha una carriera fenomenale nella pubblicità, ma è stata fatta fuori dai suoi stessi colleghi perché considerata troppo pericolosa.
Un giorno, spronata da un bicchiere di troppo, decide di recarsi nell’ufficio di Anne Sherman (Amanda Seyfried), scrittrice di necrologi per un giornale locale, chiedendole di scriverle il suo in anticipo, in modo da poter controllare, prima della sua morte, se è scritto degnamente.

Anne accetta e, mossa da curiosità nei confronti di Harriet, intervista una serie di persone che hanno fatto parte della sua vita, raccogliendo solo aneddoti negativi.

Deciderà allora di aiutarla a riscattarsi, fino a che tra le due non si creerà un’inaspettata complicità...

 


LA LEGGEREZZA STRAORDINARIA DI ADORABILE NEMICA


Adorabile-nemica-scene

Sulla longevità di Shirley MacLaine, classe 1934, premio Oscar per Voglia di tenerezza del 1983, e una carriera alle spalle più che fenomenale, non avevamo dubbi.

A ritmo di indie rock, in modo prepotente e divertentissimo, Harriet/Shirley conquista subito con il suo incontenibile sarcasmo.

La affianca una Amanda Seyfried finalmente degna di nota, che inizia in sordina, travolta dalla grandezza della MacLaine, ma che recupera in fretta e si dimostra una spalla ideale. Merito sicuramente dell’atmosfera indipendente che pervade il film (non a caso ha fatto parte del Sundance Film Festival questo stesso anno), e che lo rende originale, fresco e per niente banale.

Si ride, si riflette sulla vita, si scherza sulla morte (l’idea della preparazione del necrologio “da viva” è spettacolare nella sua assurdità), il tutto con una leggerezza straordinaria.
Dirige Mark Pellington, instancabile regista di videoclip musicali passati alla storia (ha diretto il video di “One” degli U2, per intenderci) e la cui competenza musicale è ben udibile per tutto il film.
Bravi tutti, nessuno escluso.

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Martedì, 18 Aprile 2017 12:57
Rate this item
(0 votes)
Federico Riccardo

Contributor RoarMagazine dal 2015
Bio in costruzione

Website: https://www.facebook.com/dorello.dorelli

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« May 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA