Cinetiquette | I nemici giurati che incontriamo al cinema ogni sera Featured

Lunedì, 13 Febbraio 2017 08:01

Maleducazione al cinema

Quanto è bello andare al cinema! È un’esperienza catartica, di completo rapimento e di totale assuefazione.

Puoi vivere il sogno di Emma Stone e Ryan Gosling in La La Land, entrare nei bellissimi occhi blu di James Macavoy in Split e vedere i vari punti neri del sedere di Christian Gray. Questo almeno finché un’orda di gorilla non ammaestrati interrompe bruscamente il tuo idillio facendoti cadere dentro un film dei Vanzina, senza badare alla Cinetiquette (il copyright è del mio amico Danilo/Drugo). 

Ecco le diverse tipologie di esseri che vorremmo fossero in via di estinzione, ma che purtroppo ci tocca affrontare ancora al cinema. 

comportamento al cinema

E anche se non esiste una cinetiquette affissa all’entrata delle sale - ancora - meglio conoscere quali comportamenti NON adottare per evitare le risse con i propri vicini.

I Ritardatari

A 5 minuti dall’inizio del film arriva la coppia che ha finito un po’ in ritardo la cena al ristorante vicino ma che si era munita di biglietto prima di voi, soffiandovi i posti più centrali. Gli esemplari di questa specie entrano goffamente in sala, cercando al buio la loro fila e una volta raggiunta rimangono rumorosamente all’estremità per cercare di capire come arrivare ai loro posti. Quindi simulano imbarazzo nel chiedere permesso per passare, sadicamente consci invece di obbligarvi a diventare un tutt’uno con la sedia per rendere più agevole il loro percorso. 

I Chiacchieroni

che si dividono a loro volta in:

Annoiati
Loro non trovano di meglio da fare che discutere con i loro compagni di sedia su qualsiasi argomento non inerente il film (il loro appuntamento galante della sera prima, i loro problemi al lavoro e persino i piatti che hanno mangiato a cena), rendendoti partecipe di qualsiasi cosa non ti interessi.

Commentatori minuto per minuto
Quelli che ripetono la scena ad alta voce probabilmente perché diversamente non la capiscono, o che esprimono commenti sul film senza soluzione di continuità, convinti che al resto della platea possa interessare la loro opinione. Questa categoria spesso si abbina a quella dei...

Veggenti
Coloro che, certi delle proprie doti deduttive dovute alla visione di tutti gli episodi di Don Matteo, azzardano ipotesi su qualcosa che accadrà più avanti, facendo poi finta di nulla quando si rendono conto di non aver sviluppato lo stesso fiuto investigativo del loro beniamino.

Gli Smartphone Dipendenti

Ovvero personaggi talmente egocentriche da accendere un riflettore su se stesse, perché questo è l’effetto che dà lo schermo del telefono acceso al buio del cinema. Spesso la sala diventa più illuminata di un albero di Natale ed è anche difficile concentrarsi su tutto quello che accade, va bene essere multi tasking ma così è troppo. 

I Comodi 

Questa categoria non disturba direttamente, ma pensate alla prossima volta, quando metterete la testa dove qualcuno altro ha poggiato i suoi piedi luridi e puzzolenti. In questi casi scatta l’anziano che è in ognuno di noi con “a casa tua ti comporti così?”. Se fossimo in un film di Tarantino, i piedi che sporgono farebbero una brutta fine…

Bastardi senza Gloria

I Calciatori

La sala non è un campo da calcio, il mio schienale non è una palla, e voi non avete niente in comune con Totti se non il quoziente intellettivo (senza offesa per Totti).

Gli Sgranocchiatori

sgranocchiatori al cinema

Ok, il binomio cinema + popcorn è sacro, come il relativo odore nelle sale. Ma c’è una differenza tra mangiare e un concerto da sala per bocche voraci che mangiano per 2, e dico 2, ore intere

 

Il Logo del The Space.

Avete presente quando finisce il film e al primo titolo di coda, spesso con le luci ancora spente, c’è sempre quel simpaticone davanti a voi che si alza? Ecco, quello è il male. Non tutti sono interessati a leggere il nome di chi porta il caffè al regista, per carità, ma qualcuno potrebbe provare del puro godimento a leggersi tutti i titoli di coda, quindi o diventate figli di vetraio o veloci come vi siete alzati vi levate, immediatamente.

Seguici anche su Facebook

 

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Domenica, 12 Febbraio 2017 23:27
Rate this item
(2 votes)
Read 426 times
Giorgia Lai

Contributor per RoarMagazine da Febbraio 2012

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« April 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA