Love | La seconda stagione della serie tv di Netflix è buona quasi quanto la prima Featured

Lunedì, 13 Marzo 2017 09:51
  • Written by 
  • DISQUS_COMMENTS

Love Netflix seconda stagione

Love è la piacevolissima sorpresa di Netflix del 2016, la creatura di Judd Apatow garanzia in fatto di comedy intelligenti, soprattutto quando è lui a scriverne la sceneggiatura.

La seconda stagione è stata rilasciata da Netflix il 10 marzo 2017 e la buona notizia è che il livello è rimasto il medesimo della prima, cosa da non sottovalutare mai visti gli alti e bassi di altre serie tv (vedi Girls, giusto per rimanere nel mondo di Apatow).

 


Love - La seconda stagione


La coppia disfunzionale composta da Mickey e Gus sembrava essere al capolinea, almeno dopo aver visto il finale della prima stagione, ma le cose andranno diversamente nel corso delle 12 puntate.

Finalmente dopo tira e molla, i due ci provano ad essere un coppia, e attraversiamo con loro un sdolcinatissimo periodo di luna di miele, che verrà inesorabilmente scalfito dalle disfunzioni di lei e dalle apprensioni di lui. 

Il finale - no spoiler - è come nella prima stagione dolce e amaro, e senza nessuna risposta sulle relazioni. 

 Love scena seconda stagione

Si perché Love anche nella seconda stagione descrive benissimo quel turbinio di sentimenti, reazioni illogiche ed evoluzioni che contraddistinguono una nuova relazione. Tutto ha perfettamente senso, niente ha assolutamente senso, insomma come nella vita. Un giorno siamo innamorati, l’altro siamo stanchi e desideriamo una scappatoia.

E come spesso accade nelle seconde stagioni, anche in quella di Love iniziamo a dare uno sguardo più approfondito ai personaggi secondari: Bertie - la coinquilina di Mickey - e la sua stramba relazione con Randy - amico disoccupato e perdigiorno di Gus. Il personaggio di Bertie in particolar modo si evolve dalla macchietta della prima stagione, e diventa episodio dopo episodio complesso e sfaccettato: rimane assolutamente un secondario che alleggerisce i toni, ma alcune delle scene che la riguardano spezzano letteralmente il cuore. Non più un pupazzo sempre allegro, adesso si aggiungono cinismo e disperazione. 

Bertie Love

Buone e genuinamente divertenti le parentesi sull’industria televisiva e cinematografica: Gus, lo ricordiamo, è un’insegnante di un teen star sul set di un’improbabile serie tv chiamate Whichita, che sembra fare l’occhiolino alla serie tv della CW (Vampire Diaries and co). In più sempre l’alunna di Gus parteciperà al classico blockbuster girato da un coreano che non parla inglese, dandoci altri spaccati davvero godibili di Hollywood e le sue dinamiche. Nelle puntate dedicata alle riprese del blockbuster incontriamo anche una fantastica guest star: Randall Park (Fresh Off the Boat).

Alcune puntate si superano in qualità: su tutte la 2x04 "Shrooms" dove tutti tranne Mickey decidono di prendere dei funghetti allucinogeni, e la 2x05 "A Day", dove non succede nulla in particolare, ma i due personaggi si conoscono un po' meglio e si aprono su passato e presente durante un'intera giornata passata in città e in spiaggia. 

 Scena seconda stagione Love

Love, insieme a Bojack Horseman e Unbreakable Kimmy Schmidt, è un altro esempio di come Netflix sulle comedy se la stia cavando egregiamente, dandoci qualche chicca che HBO e reti generaliste non riescono più a regalarci. 

Seguici anche su Facebook

 

e-max.it: your social media marketing partner
Last modified on Lunedì, 13 Marzo 2017 09:57
Rate this item
(1 Vote)

LE NOVITÀ

Netflix
Serie tv Cult
film 2015
Film tratti da libri

cappellosenzatesta-loris-dogana-banner

Calendario

« June 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Seguici su Facebook

 

Le nostre interviste

SCELTI PER TE

Seguici su G+

CAPPELLOSENZATESTA